Bonus condizionatori 2022: tutto quello che c'è da sapere

27 Giugno 2022
Bonus condizionatori 2022: tutto quello che c'è da sapere

Il bonus condizionatori 2022, prorogato con la Legge di Bilancio dal governo italiano, è un incentivo concesso ai cittadini per risparmiare sull’acquisto di questi apparecchi, indispensabili per combattere il caldo. Scopriamo tutto ciò che c’è da sapere sugli incentivi condizionatori 2022.

In cosa consiste il bonus condizionatori 2022

Si potrà approfittare del bonus condizionatori 2022, rivolto a chi ha intenzione di acquistare ex-novo un condizionatore, ma anche a chi voglia sostituire quello vecchio con uno meno inquinante. Rientrano nell’acquisto:

Il Bonus condizionatori consiste in un incentivo, che consente di ottenere una detrazione fiscale, che va dal 50 al 65%. Le differenze di percentuali della detrazione variano in base alle opere che vengono accompagnate all’acquisto dell’impianto di condizionamento, e che godono di ulteriori agevolazioni.

Ad esempio, si ottiene il 50% di bonus condizionatori 2022 nuova installazione o sostituzione di un vecchio impianto di raffrescamento, se vengono affiancate opere che rientrano nel bonus ristrutturazione e bonus Mobili.

Si ottiene, invece, il 65% se i lavori di ristrutturazione rientrano nell’incentivo Ecobonus. In alcuni casi, è anche possibile beneficiare del superbonus 110%, per l’acquisto dei condizionatori. Nelle detrazioni per i condizionatori rientrano anche le spese di consegna e della posa in opera.

Con la proroga bonus climatizzatori 2022 è possibile usufruire dell’agevolazione fino al 31 dicembre 2022, senza limiti ISEE.

Bonus condizionatori del 50%

Se si effettuano lavori in casa e si beneficia del bonus ristrutturazioni del 50%, gli interventi permettono di accedere di diritto alla stessa percentuale di detrazione fiscale sull'acquisto del condizionatore.

La condizione da rispettare, per ottenere l’incentivo del 50%, è però quella di aver iniziato gli interventi di ristrutturazione dopo il 1° gennaio dell'anno precedente a quello in cui si acquista il dispositivo.

In pratica, si ha diritto al bonus del 50% sul condizionatore acquistato nel 2022 se le opere per ristrutturare la casa sono iniziate dopo il 1° gennaio 2021.

Bonus condizionatori del 65%

Nel caso si usufruisce dell'ecobonus, per interventi di riqualificazione energetica di un immobile, lo sconto sale al 65%. Per avere diritto all’ecobonus condizionatori 2022, e beneficiare dello sconto del 65%, occorre acquistare un condizionatore con pompa di calore ad alta efficienza.

L’ecobonus condizionatori spetta anche nel caso non si stia acquistando un condizionatore ex novo, ma si intende sostituire un vecchio impianto di classe energetica inferiore.

Anche in questo caso la detrazione del 65% si può richiedere, solo se l'intervento di ristrutturazione edilizia è stato iniziato a partire dal 1° gennaio dell'anno precedente a quello dell'acquisto dell’apparecchio.

Bonus condizionatori del 110 %

Nei casi in cui nel condominio o in una villetta vengono effettuati interventi, che rientrano nel superbonus 110%, è possibile ottenere la stessa agevolazione anche i condizionatori, in qualità di interventi trainati.

La condizione per ottenere il bonus condizionatori del 110% è infatti quella di effettuare i lavori trainanti, in particolare il cappotto termico, per ottenere un aumento dell’efficienza energetica di almeno 2 classi.

Viene considerato intervento trainante anche la sostituzione dell'impianto di condizionamento, a patto sempre di superare di 2 punti la classe dell’efficientamento energetico.

Come ottenere il bonus condizionatori

Ci sono due modi per ottenere le detrazioni fiscali condizionatori 2022 del 50% o del 65%, e anche del 110%, sotto forma di sconto diretto al momento dell'acquisto del dispositivo oppure attraverso la dichiarazione dei redditi.

Per ottenerli bisogna documentare le spese affrontate per gli interventi, che hanno diritto alla detrazione e l'aumento dell'efficientamento energetico dell'immobile. È importante sottolineare che per questo bonus non occorre la dichiarazione Isee e possono beneficiarne tutti.

Vai all'articolo precedente:Come funziona un deumidificatore portatile e quale scegliere
Vai all'articolo successivo:Ventilatore a soffitto quale scegliere e come installarlo
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.

Iscriviti alla Newsletter ed ottieni il 10% di Sconto!

Subito per te un Coupon da utilizzare sul Tuo Acquisto!

Iscriviti subito×
Torna su