Lista Desideri
  
Menu

Come montare strisce led: quali scegliere e come installarle

22 Dicembre 2020
Come montare strisce led: quali scegliere e come installarle

Installare l’illuminazione con strisce led è una soluzione moderna e particolarmente funzionale per distribuire la luce nella propria casa in modo originale ed innovativo. Inoltre, le strisce led hanno anche numerosi vantaggi e, oltre ad illuminare ottimamente ed in maniera uniforme qualsiasi spazio, sono versatili e si adattano facilmente ad ogni stile.

Infine, permettono di risparmiare energia, un fattore non indifferente che sta a cuore a chi vuole un risparmio sulle bollette e sono anche facili da installare. Per capirne il consumo energetico basta sapere che una striscia led di un metro ha una potenza di 3,6 watt. In questa guida vediamo come installare strisce a led.

Strisce a led cosa sono

Si sente tanto parlare di illuminazione con strisce led e della sua funzionalità, ma prima di vedere come si installano cerchiamo di capire cosa sono esattamente. Le strisce led sono formate da chip disposti in serie su una striscia di rame o alluminio e si trovano in commercio in nastri da 5 metri.

Dotate di nastro adesivo per facilitarne l’applicazione, sono flessibili e per scegliere la striscia led più adatta alle nostre esigenze è necessario controllarne la potenza, espressa in Watt, il colore della luce, da scegliere tra bianco freddo, caldo, neutro o rgb e il grado di impermeabilità, ovvero il grado di protezione IP.

Strisce led quali scegliere

Ottime per creare elementi decorativi negli ambienti della casa, le strisce led per interni possono essere utilizzate anche come fonte di luce principale e oggi sono in molti ad optare per le strisce led dimmerabili che consentono di monitorare l’intensità della luce.

La loro versatilità e facilità di applicazione consente di creare un sistema di illuminazione anche in posti dove talvolta è difficile collocare una normale lampada, come ad esempio in angoli molto stretti, nelle curve o anche in ambienti con soffitti piuttosto bassi, dove può risultare ingombrante anche una plafoniera.

Infatti, presentano dimensioni molto ridotte sia in larghezza, che consiste in genere in circa dieci o dodici millimetri, che in spessore, di solito non superiore ai due millimetri.

Imparare come installare strisce led è estremamente facile: l’installazione di una striscia led è infatti facilitata dalla presenza di un adesivo posto sul retro di essa. Per applicare la striscia basta togliere la carta protettiva e posizionarla, facendola aderire alla superficie dove si desidera installarla.

Nel caso la striscia adesiva non fosse presente è possibile utilizzare la colla per montare le strisce led sui profili o direttamente sulla parete, avendo cura di fissarle correttamente.

Prima di installare le strisce led è opportuno sapere che si suddividono in permeabili e impermeabili: le seconde sono adatte ad essere installate vicino a sorgenti d'acqua, come in bagno.

Ma se volete mettere la striscia led sopra un mobile per metterlo in evidenza, o volete illuminare un particolare della stanza, come fare? Bisogna tagliare la striscia led nella lunghezza desiderata tenendo conto di un dettaglio importante, ovvero dei punti contrassegnati.

Come tagliare strisce led

Le strisce led sono caratterizzate da alcuni punti di taglio, che servono a individuare dove è possibile tagliarle senza rovinare i circuiti presenti all’interno di esse.

Per applicare la striscia nella parte desiderata, prima misurare la lunghezza necessaria e poi eseguire il taglio con un paio di forbici appuntite, tenendo con una mano la striscia ben ferma. Non tagliare mai la striscia a led fuori dai punti indicati dal costruttore.

Stabilire la lunghezza necessaria è facile: infatti, ogni cinque millimetri, all'interno della quale sono presenti tre LED, si trova un punto di taglio. Questo vuol dire che in un metro di LED strip sono presenti sessanta LED mentre su una striscia di cinque metri ci sono trecento chips.

Come si montano le strisce led

Prima di fissare le strisce led, pulire con cura la superficie dove dovete applicarle e poi fare aderire pian piano la parte adesiva alla superficie stessa, stendendola bene, ma senza premere con le mani o con qualsiasi attrezzo.

Controllare sempre che la striscia led sia completamente aderente alla superficie di appoggio. La superficie di appoggio dissipa il calore. Se qualche tratto della striscia non perde calore rischia di ridurre notevolmente la durata dei led.

Un valido supporto per montare correttamente le strisce led è l’utilizzo del profilo in alluminio: le barre led in alluminio, infatti, si rivelano particolarmente utili per proteggere la striscia da polvere o agenti esterni ma anche da eventuali urti e consentono una corretta dispersione del calore, preservando la funzionalità della striscia nel tempo e aumentandone la durata.

Un altro vantaggio del profilo in alluminio su cui montare le strisce led è quello di essere adatto per stabilire il punto giusto dove applicarli, sia all’interno dell’abitazione che all’esterno.

Come collegare strisce led adesive

Le strisce led in genere vanno alimentate a 12 o 24 volt, a seconda del modello scelto, e nel collegarle è importante prestare attenzione alla polarità della corrente segnata sulla striscia led. Poiché i led sono dei diodi, il transito di corrente avviene solo in una direzione, quindi si deve fare attenzione al cavo negativo e al cavo positivo.

Per non comprometterne l’efficienza e la durata, occorre dunque utilizzare il trasformatore adatto. Quale trasformatore per strisce led serve per un corretto funzionamento? Poiché le strisce led funzionano a corrente continua e a basso voltaggio, necessitano di alimentatori di adeguata potenza. Quindi, bisogna calcolare il giusto assorbimento e trovare il giusto alimentatore per non fare errori.

Invece, per collegare le strisce led all'impianto generale bisogna aggiungere un interruttore, che deve essere unito a quello preesistente tramite un ponte con cavo blu. All'interruttore deve essere collegato anche l'altro filo, di colore marrone, per poter effettuare l'accensione e lo spegnimento.

Come saldare strisce led

Dopo aver tagliato la striscia led della misura desiderata e lungo una delle righe segnate sulla striscia stessa, è necessario procedere alla saldatura dei cavi per poterla collegare all’alimentazione.

Ecco come procedere: eliminare, con le forbici, la parte protettiva in silicone, liberando i contatti; con il calore del saldatore far fondere dello stagno sui contatti finali e sulla parte finale dei cavetti per ripristinare i contatti sulla striscia, collegare i cavi e mettere del nastro adesivo isolante.

Vai all'articolo precedente:Come fare l'impianto elettrico bagno: normative, distanze e materiali
Vai all'articolo successivo:Tipi di cavi elettrici: quali sono e che caratteristiche hanno
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image